Ingresso riservato, LOGIN:              | 

Utenti Online

No
102060
Utenti registrati
Cosa vedere

Foto di Vittorio Pasquali

CENTRO STORICO

Il centro storico di Castel di Ieri presenta ancora oggi la tipica struttura 'a fuso' dei borghi medievali abruzzesi ed è sicuramente uno dei meglio conservati di tutta la provincia aquilana. La strada principale di accesso al paese (Via Roma) si inerpica come una spirale tra gli edifici arroccati sulla collina per arrivare, infine, alla torre quadrangolare che sovrasta tutto il centro abitato. Il sistema stradale è completato dai vicoli che tagliano trasversalmente la via principale.

Delle originarie porte d'ingresso al borgo se ne conserva solo una risalente al XV secolo. Sull'arco gotico della porta civica rimangono lo stemma della famiglia Colonna, che ne volle la costruzione, e un'iscrizione che ricorda un magistrato aquilano del tempo.

Camminando lungo Via Simonetti si incontra una casa con bifora, esempio di palazzo gentilizio di epoca medievale. L'edificio fu costruito nel XIV secolo per volere dei principi Sciarra Colonna, feudatari di Gor iano Sicoli e Castel di Ieri. La facciata è caratterizzata nella parte alta da una bifora con colonnina tortile e, nella parte bass a, da tre portali in pietra; uno si distingue per essere una tipica porta - bottega. Sopra l'ingre sso si intravedono i resti di un affresco raffigurante una Madonna benedicente con Bambino ed elementi architettonici.

TORRE MEDIEVALE

Costruita nel XIII secolo come sistema di avvistamento e di difesa lungo la Via Valeria, è l'ultima testimonianza della roccaforte voluta dai Conti di Celano. Quadrangolare con base a forma di tronco di piramide e ingresso rialzato, al suo interno una scala a chiocciola consente di raggiungere la sommità. La torre si sviluppa in altezza per circa 19,80 mt. ma  nell'antichità, come testimoniato da un dipinto della fine del XIX secolo, doveva raggiungere altezze più elevate, subendo quindi diversi crolli nel corso degli anni. Attualmente la torre non è accessibile ai visitatori.

CHIESA DI SANTA CROCE

A due passi dalla Torre, oltrepassato un arco in pietra, si possono ammirare i resti della Chiesa di Santa Croce, risalente al XV secolo e l'unica ancora presente nel cuore del centro storico. Dell'edificio, a navata unica e con pavimento in cotto, rimangono le mura perimetrali, l'altare maggiore e uno laterale, un'acquasantiera rinascimentale e alcune statue. La chiesa fu definitivamente abbandonata a seguito dei danni riportati nel terremoto del 1915. La moderna copertura metallica è stata realizzata nel 1998, stesso anno in cui venne ricomposto l'altare maggiore.

 

CHIESA DI SANTA CROCE
 

Bandi di gara e contratti

Immagini Castel di Ieri

panorama_20100831_1444142377.jpg

Meteo




Powered by FansPeople.